Articoli

Associato aggredito durante rissa in stazione a Monza: tutta la nostra solidarietà

Associato aggredito durante rissa in stazione a Monza: tutta la nostra solidarietà

Un nostro associato e collega, Luigi Costanzo, è stato aggredito mentre stava facendo il suo lavoro. Il cronista del Giornale di Monza, lunedì 30 luglio, intervenuto per documentare una rissa tra extracomunitari davanti alla stazione di Monza in pieno giorno, è stato aggredito da alcuni dei protagonisti. Leggi qui la notizia.

L’obiettivo era quello di rubargli il cellulare con il quale stava filmando l’accaduto. Per fortuna non sono riusciti nell’intento, ma lo hanno ripetutamente colpito a calci e pugni, buttandolo violentemente a terra. A quel punto, il nostro collega 44enne è riuscito a rialzarsi, correndo via e rifugiandosi in un esercizio commerciale all’interno della stazione.  Poi è stato medicato sul posto dagli operatori di un’ambulanza e trasportato all’ospedale di Vimercate. Ma per fortuna Luigi sta meglio, come potete leggere qui.

Il presidente, il direttivo e tutti gli iscritti dell’Associazione Autori esprimono totale vicinanza e solidarietà al giornalista e alla sua redazione, condannando un grave gesto verso chi stava facendo solo il proprio mestiere: raccontare ai lettori ciò che accade nei nostri territori. Ci auguriamo tutti che, grazie al resoconto e alle immagini raccolte dai nostri colleghi, le autorità competenti possano accertare le responsabilità dell’aggressione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *