Articoli

Al via il Festival Internazionale del Giornalismo 2016: a Perugia dal 6 al 10 aprile

Al via il Festival Internazionale del Giornalismo 2016: a Perugia dal 6 al 10 aprile

Torna a Perugia dal 6 al 10 aprile il Festival Internazionale del Giornalismo, uno dei più importanti media event del panorama internazionale: 5 giorni, oltre 200 eventi – tra incontri-dibattito, interviste, film e documentari, presentazioni di libri, workshop, serate teatrali – oltre 500 speaker da 34 paesi diversi, e come sempre tutto rigorosamente a ingresso libero e in live streaming.

“Dove sta andando il giornalismo?” è la domanda alla base della decima edizione del festival e che metterà a confronto il pubblico e gli speaker in arrivo da tutto il mondo, attraverso la condivisione e il racconto della rivoluzione permanente che stiamo vivendo. Tante le tematiche messe in discussione: fact-checking, data journalism, explanatory journalism, il ruolo giornalistico delle piattaforme, paywall vs crowdfunding, l’era dei video e del mobile, robot journalism, il coinvolgimento dei lettori e il ruolo civico dell’informazione, il giornalismo mobile first, social networks vs media mainstream… Ma non solo temi che riguardano strettamente il mondo del giornalismo, si parlerà anche di attualità: dai migranti, le guerre, il terrorismo, l’Europa in crisi e le nuove sfide della democrazia, la privacy e la sorveglianza di massa, la libertà di espressione, fino alla riflessione intorno al mondo della letteratura, della musica e dello sport; non mancherà inoltre un incontro per indagare sul caso di Giulio Regeni, alla luce dei recenti sviluppi.

Quattro i talk previsti – sul mondo del giornalismo che cambia, sulla battaglia per la democrazia e la libertà di informazione – affidati a Hossein Derakhshan, scrittore e blogger iraniano-canadese. Tra i moltissimi ospiti stranieri ci saranno Abdalaziz Alhamza e Hussam Eesa, due tra i fondatori di Raqqa is Being Slaughtered Silently (RBSS), la campagna rivoluzionaria di informazione anti ISIS, nata per pubblicare e distribuire contenuti online in arabo e in inglese e documentare il massacro nella città siriana Raqqa.

Molti anche gli ospiti italiani, tra cui la giornalista d’inchiesta collaboratrice dell’Espresso Stefania Maurizi, il direttore La Repubblica Mario Calabresi, la giornalista televisiva e corrispondente di Al Jazeera English Barbara Serra, l’editorialista e inviato di politica, economia e costume al Corriere della Sera Gian Antonio Stella; Sarah Varetto, direttore di Sky TG24; Enrico Mentana, direttore del Tg LA7; Anna Masera, giornalista e caporedattore e public editor (garante del lettore) presso La Stampa. Inoltre Riccardo Iacona, Marco Travaglio, Lirio Abbate, Beppe Severgnini, Pietrangelo Buttafuoco, Stefano Rodotà e, per la prima volta al festival, il giornalista, paleontologo e divulgatore scientifico Alberto Angela e Franca Leosini, autrice e conduttrice del programma televisivo cult “Storie Maledette”. Si parlerà di radio, informazione, intrattenimento con Giuseppe Cruciani e Platinette; di musica, social e attivismo insieme al repper Fedez. Torna Diego Bianchi, in arte Zoro, con Gazebo Live! e si parlerà di sport e soccer telling con Fabio Caressa, condirettore Sky Sport, e l’ex calcatore Beppe Bergomi.

Il festival offre anche quest’anno moltissimi workshop, tutti gratuiti, per permettere ai partecipanti di affinare le proprie competenze di diverse aree.

Info: www.festivaldelgiornalismo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *