Articoli

Cassazione, più tutela al giornalismo d’inchiesta

Cassazione, più tutela al giornalismo d’inchiesta

Più tutela per il giornalismo d’inchiesta. Lo chiede la Cassazione nel convalidare l’assoluzione nei confronti di Milena Gabanelli, autrice e conduttrice di “Report”, e del collega Bernardo Jovene, accusati in concorso di avere offeso la reputazione del presidente di una casa olearia consentendo la messa in onda di un servizio nel quale, in maniera “peraltro motivata e argomentata si avanzava il sospetto che lo stabilimento vendesse come olio extravergine di oliva un olio mescolato a quello di nocciole”.

Per la Cassazione, “il giornalismo di denuncia, quale è quello praticato nel caso di specie, è tutelato dal principio costituzionale in materia di diritto alla libera manifestazione del pensiero, quando indichi motivatamente e argomentatamente un sospetto di illeciti, con il suggerimento di una direzione di indagine agli organi inquirenti o una denuncia di situazioni oscure che richiedono interventi normativi per potere essere chiarite”. Piazza Cavour spiega ancora che “escluso il caso in cui il sospetto sia obiettivamente del tutto assurdo, razionalmente ha ritenuto la Corte che, sempre che sussista anche il requisito dell’interesse pubblico all’oggetto dell’indagine giornalistica, l’operato dell’autore è destinato a ricevere una tutela primaria rispetto all’interesse dell’operatore economico su cui il sospetto è destinato eventualmente a ricadere”.

Questo perché, “il risvolto del diritto all’espressione del pensiero del giornalista, costituito dal diritto della collettività ad essere informata non solo sulle notizie di cronaca ma anche sui temi sociali di particolare rilievo attinenti alla libertà, alla sicurezza, alla salute e agli altri diritti di interesse generale, sia operativo in concreto: operativo alla condizione che il sospetto e la denuncia siano esternati sulla base di elementi obiettivi e rilevanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *