Articoli

Segreto professionale, un diritto anche per i pubblicisti

Segreto professionale, un diritto anche per i pubblicisti

Il tribunale di Enna, dopo quasi 4 anni, ha assolto “perché il fatto non sussiste” i giornalisti pubblicisti Josè Trovato e Giulia Martorana. I colleghi si erano rifiutati di rivelare la fonte che aveva loro fornito notizie sulle indagini per l’assassinio di Carmelo Governale, avvenuto nel 2007, ed erano stati rinviati a giudizio con l’accusa di favoreggiamento. I giudici del tribunale di Enna hanno confermato ancora una volta che i giornalisti pubblicisti hanno diritto al segreto professionale. La Procura di Enna era stata di diverso avviso ritenendo che tale facoltà l’abbiano esclusivamente i giornalisti professionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *